magico

storia della magia 10

STORIA DELLA MAGIA 10     DEL PROF. MAURO GHIRIMOLDI   PARTE NONA   IL MAZZERISMO Una delle forme di magia estatica più particolare e poco conosciuta è il mazzerismo della Corsica (e in minor parte della Sardegna), dove alcuni individui (chiamati mazzeri, culpadori o sonnambuli in corso, e mazzamortos o voes corros d‟attagliu in sardo) vengono considerati in possesso di facoltà soprannaturali di tipo estatico: in sogno, essi danno… Leggi tutto »storia della magia 10

magia con le candele 31

MAGIA CON LE CANDELE 31       Seguitiamo a parlare di come interpretare la combustione della candela espressamente accesa per fare dei rituali magici ed eventualmente intervenire e di come di come porre rimedio.   La candela ha la fiamma bassa   Se la candela ha la fiamma molto bassa ed è stata accesa per la fortuna per la prosperità o per una protezione spirituale, bisogna fare necessariamente una… Leggi tutto »magia con le candele 31

storia della magia 9

STORIA DELLA MAGIA 9      DEL PROF. MAURO GHIRIMOLDI   PARTE OTTAVA   L’ARTE ORACOLARE La figura sciamanica per eccellenza, nella mitologia greca, è quella di Orfeo, che unisce in sé le professioni di poeta, mago, maestro religioso e datore di oracoli: come certi sciamani leggendari della Siberia, attira con la musica uccelli e animali; come gli sciamani di ogni luogo, visita l’oltretomba per recuperare un’anima rubata (quella della… Leggi tutto »storia della magia 9

magia con le candele 29

MAGIA CON LE CANDELE 29     Continuiamo a parlare di come interpretare la combustione della candela utilizzata per i rituali magici per eventualmente intervenire sui riti.   La candela esplode   La candela esplode, ci sono due decifrazioni distinte, se la candela viene usata per protezione, per rompere la negatività o per far tornare al mittente la negatività subita (in questo caso una candela doppia, rossa e nera o… Leggi tutto »magia con le candele 29

storia della magia 8

STORIA DELLA MAGIA 8     DEL PROF. MAURO GHIRIMOLDI   PARTE SETTIMA   IL SEIDHR Una delle forme più particolari di sciamanesimo, testimoniata in epoca storica, è il seidhr delle popolazioni scandinave, di cui abbiamo notizia grazie alla mitologia e alle saghe epiche medievali: Snorri, nell’Edda, riferisce che quest’arte era nota alla stirpe divina dei Vani, dai quali, in particolare da Freyja, fu insegnata agli Asi. Odino ne divenne… Leggi tutto »storia della magia 8

magia con le candele 27

MAGIA CON LE CANDELE 27     Con quest articolo parleremo di una candela particolare che si compone di tre colori, sono candele che come le altre sete dias bruciano sette giorni e sette notti ininterrottamente, vanno sempre consacrate, si possono trovare anche già consacrate per lo scopo per il quale sono state create, Queste candele sono molto usate nella Santeria per fare gli ebò (offerte)  ai santi, come ringraziamento per delle… Leggi tutto »magia con le candele 27

STORIA DELLA MAGIA 7

STORIA DELLA MAGIA 7     DEL PROF.MAURO GHIRIMOLDI   PARTE SESTA   LA MAGIA OGGI A partire dall’Illuminismo la magia iniziò a essere vista come una pratica vana, un insieme di credenze e superstizioni senza alcuna base scientifica, e dunque falso; questa concezione è andata sempre più incrementandosi nel corso del tempo, tant’è vero che essa è stata relegata ai teatri (gli spettacoli di prestidigitazione) e all’intrattenimento per ragazzi.… Leggi tutto »STORIA DELLA MAGIA 7

storia della magia 4

STORIA DELLA MAGIA     Del prof. MAURO GHIRIMOLDI   TERZA PARTE   LA MAGIA SECONDO GLI PSICOLOGI Sigmund Freud (1856-1939) propose un’identificazione tra il pensiero magico e quello nevrotico: in entrambi i casi esisterebbe la confusione tra l’ordine delle idee personali e quelle della natura, e le persone coinvolte sembrano immaginare che il loro pensiero possa controllare e modificare la realtà (la cosiddetta “onnipotenza di pensiero”). Egli analizza poi quello… Leggi tutto »storia della magia 4

storia della magia 3

STORIA DELLA MAGIA   Del prof. MAURO GHIRIMOLDI     SECONDA PARTE   Lucien Lévy-Bruhl (1857-1939), rivendicando l’autonomia di pensiero dei popoli “primitivi” rispetto alla mentalità occidentale, teorizzò la “legge di partecipazione”, che istituisce legami di affinità o identità tra fenomeni diversi: per questa ragione, nei riti magici, un oggetto che rappresenta qualcosa viene a coincidere con la cosa reale, all’interno di un sistema di credenze specifico. Il pensiero magico e… Leggi tutto »storia della magia 3

magia con i tarocchi – 7-8-9 SPADE

FARE MAGIA CON I TAROCCHI     Continuiamo a parlare di come fare la magia con degli strumenti potenti come le carte dei tarocchi, andremo avanti a parlare del seme di spade, come ho spiegato negli articoli precedenti, per alne carte darò solo accenni in quanto possono essere usate per fare magia nera. se volete saperne di più su queste cartenegative e come utilizzarle contattatemi in privato. Come sempre ricordo… Leggi tutto »magia con i tarocchi – 7-8-9 SPADE